3 modi per costruire un gruppo di amici

Molte persone sono perfettamente in grado di coltivare amicizie individuali, ma si trovano in difficoltà quando si tratta di trovare un gruppo di amici cui cui uscire.

Quando si tratta di fare amicizia devi mettere in conto un certo grado di casualità. Puoi decidere di uscire di casa, ma non puoi sapere che tipo di persone incontrerai e non puoi prevedere se saranno interessate ad esserti amico. Se diventi loro amico, non puoi sapere se agli altri tuoi amici andranno loro a genio. Anche se le cose vanno esattamente come speravi, è comunque necessario del tempo per formare e consolidare un gruppo sociale. Una manciata di persone potrebbe aver bisogno di uscire assieme per qualche mese prima di iniziare a considerarsi un “gruppo”.

Sul lungo periodo le cose tendono a funzionare in maniera più prevedibile. Hai avuto più tempo e un maggior numero di occasioni per far conoscere persone tra di loro e provare a creare il gruppo di amici che hai sempre desiderato. Sul breve periodo è più difficile creare il gruppo sociale perfetto. A volte provi a mettere assieme qualche amico, ma le cose non vanno come dovrebbero.

1. Unisciti al gruppo di un tuo amico

Per tutte quelle persone che hanno già almeno un amico, una strada possibile è conoscere i suoi amici e cercare di unirti al suo gruppo sociale. Se esci con loro abbastanza spesso, ti ritroverai a far parte del gruppo in maniera assolutamente naturale.

Ci sono alcune cose che puoi fare per conoscere gli amici dei tuoi amici. Se vieni a sapere che si trovano per fare attività di gruppo in modo regolare (poker, jogging, basket, ecc…), puoi chiedere di partecipare anche tu.

Se non entri subito in sintonia con gli amici dei tuoi amici, non vuol dire che non ci siano altri gruppi a cui farsi presentare. Magari sei amico di qualcuno perché amate entrambi andare al cinema e fare discorsi intellettuali. Quando ti presenta ai suoi caotici amici del bar, la cosa non funziona per niente, ma questo non vuol dire che non andrai d’accordo con i suoi colleghi di lavoro.

2. Trova un gruppo di nuovi amici

Un sacco di situazioni ti permettono di conoscere più persone contemporaneamente. Questo succede quando una situazione obbliga una manciata di persone a frequentarsi per un periodo di tempo prolungato.

Se frequenti a lungo le stesse persone e vi trovate bene assieme, è naturale che si formi un gruppo di amici.

Può anche darsi che ci sia già un gruppo preesistente e tutto quello che devi fare è unirti a loro. In una squadra sportiva, alcuni dei giocatori magari escono già assieme dopo ogni partita e tu devi semplicemente andare con loro per diventare parte del gruppo.

Alcuni esempi di questo tipo di situazioni sono:

  • Un nuovo lavoro
  • All’inizio di un nuovo corso universitario
  • Quando entri in una squadra sportiva
  • Un’evento ricorrente, come una serata di Salsa

Quando ti trovi in questo genere di situazioni, cerca di organizzare qualcosa che vi porti al di fuori del contesto in cui vi siete conosciuti. Per esempio, se ti trovi bene con i tuoi colleghi, non limitarti a vederli in ufficio. Organizza un aperitivo a fine giornata o uscite assieme nel week-end. Questo porta ad passare da una mentalità del tipo “Questo è qualcuno che frequento al lavoro” ad una del tipo “Questo è qualcuno con cui posso essere amico nella vita reale“.

Se vuoi creare un gruppo di amici al lavoro, in classe o qualunque altra situazione di questo tipo, è importante diventare amico individuale di alcune persone di quell’ambiente.

3. Unisci i tuoi amici per formare un gruppo

Per prima cosa devi preoccuparti di organizzare qualcosa per farli incontrare tra di loro. Puoi provare a farli incontrare due o tre alla volta (ad esempio per andare al cinema), oppure puoi organizzare qualcosa di più grande per cercare di farli conoscere tra di loro tutti assieme.

Non è detto però che tutti i tuoi amici siano compatibili tra di loro, anche se condividono il fatto di esserti amico. Un piccolo suggerimento per favorire la socializzazione tra i tuoi amici consiste nel rompere il ghiaccio per loro (“Elena, sai che Caterina ha lavorato per la stessa associazione di volontariato per cui hai lavorato anche tu“). Se presenti un tuo amico ad un gruppo, non lasciare che si trovi da solo troppo a lungo. Quando sei assieme ad alcuni tuoi amici, cerca anche di parlare di altre persone che conosci. In questo modo i tuoi amici sapranno chi sono Carlo ed Enrico e non cascheranno dalle nuvole quando li conosceranno dal vivo.

Continua ad organizzare qualcosa che coinvolga più persone contemporaneamente. Le cose potrebbero non funzionare alla perfezione la prima volta, ma sul lungo periodo magari le cose cambiano. Può capitare che due dei tuoi amici che non hanno avuto una buona impressione reciproca la prima volta, inizino a piacersi dopo che hanno avuto alcune occasioni per parlare e rendersi conto che hanno più cose in comuni di quanto pensassero all’inizio.

I gruppi di amici crescono grazie alle attività di gruppo

Un gruppo di amici si trova spesso per fare qualcosa assieme.

Molto spesso alcune persone pensano di volere un gruppo di amici, ma non sono disposte a fare le cose che si fanno di solito in gruppo. La loro idea di un Sabato sera divertente consiste nel trovarsi a casa di qualcuno con altre otto persone e basta. Le persone a cui piace fare attività di gruppo, riusciranno più facilmente a creare un grande gruppo di amici. Le persone meno propense ad attività di gruppo tenderanno a trovare solo due o tre altre persone con gli stessi gusti. Dipende tutto dal tuo carattere.

Firma Marco Lombardo

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 3.5/5 (4 votes cast)
3 modi per costruire un gruppo di amici, 3.5 out of 5 based on 4 ratings

3 Replies to “3 modi per costruire un gruppo di amici”

  1. Ho bisogno di aiuto per mio figlio 20 enne sempre chiuso in casa e dice lui senza amici sinceri…noi siamo a Genova…che cinsigli potete darmi…???

Rispondi