Come fare amicizia e crearsi una vita sociale (parte 2)

Gli amici sono una delle cose più belle che la vita possa offrirci. Purtroppo però in alcuni periodi della nostra vita ci spossiamo ritrovare da soli e non siamo sicuri di essere in grado di riuscire nuovamente a fare amicizia con qualcuno.

Fare amicizia con altre persone è qualcosa che dovrebbe venirci naturale, ma viviamo in una società frenetica e a volte non è facile socializzare con gli altri. A meno di non conoscere le giuste tecniche.

Nell’articolo precedente vi ho spiegato il metodo C.I.F. per fare amicizia:

  1. Conosci
  2. Invita
  3. Frequenta

Adesso affronterò dei principi che si applicano alla socializzazione come concetto generale. Purtroppo non basta semplicemente applicare alla lettera la sequenza Conosci-Invita-Frequenta per fare amicizia, ma devi anche rispettare i principi generali altrimenti non riuscirai ad ottenere i risultati che vorresti.

Se vuoi avere una vita sociale, devi creartela tu stesso

Un concetto fondamentale quando si tratta di fare amicizia è prendere l’iniziativa. È un grandissimo errore quello di aspettare passivamente che altre persone facciano tutto il lavoro e diventino tue amiche. È grandioso se succede, ma non contarci troppo. Se vuoi creare un gruppo di amici, parti dal presupposto che dovrai fare tu tutta la fatica. Se vuoi fare qualcosa nel weekend, non stare ad aspettare che siano gli altri a chiamarti. Sentiti con alcune persone e organizza tu stesso qualcosa, o scopri se qualcuno ha già qualcosa in mente e chiedigli se puoi aggregarti.

Non ti preoccupare troppo di sembrare disperato o bisognoso. Chi se ne frega se qualcuno penserà che tu sia troppo aggressivo qualche volta. Ciò che otterrai dipende moltissimo da quanto impegno ci metti per ottenerlo.

Non credere che fare amicizia sia troppo complicato

Se non hai esperienza nel campo della socializzazione, potrebbe sembrarti che fare amicizia sia una cosa molto più difficile di quello che realmente è. Spesso, tutto ciò che devi fare è conoscere qualcuno e frequentarvi in modo spontaneo e naturale. Non dovete conoscervi da mesi per potergli appiccicare l’etichetta di “amico” addosso. Una caratteristica delle persone particolarmente socievoli è il fatto che usano la parola “amico” quando parlano di moltissime persone. Questa è una sorta di profezia auto-avverante.

Non essere troppo schizzinoso su chi frequentare all’inizio

Il tuo primo obiettivo dovrebbe essere semplicemente quello di iniziare ad avere una vita sociale. Per questo motivo, comincia a frequentare chiunque ti capiti e che sembra interessato a fare qualcosa con te. È difficile che le prime persone che incontrerai corrispondano al 100% al tuo amico ideale. Il fatto di essere in giro, piuttosto che passare le giornate in casa è già un motivo sufficiente per farlo. Infine, è più facile trovare nuovi amici, se ne hai già qualcuno. Inoltre, se stai creando il tuo primo gruppo di amici, probabilmente non sai ancora bene cosa ti piace o cosa vuoi dalle altre persone.

Come regola generale, se già ti frequenti con qualcuno, diventaci amico prima di decidere se diventarci amico. Se sei molto schizzinoso, troverai un motivo per non essere amico di chiunque. Se ti stai già frequentando con qualcuno e hai deciso di non essere troppo selettivo, magari scoprirai che ti piace la sua compagnia, anche se non ti sembrava perfetto all’inizio.

Le persone che soffrono di solitudine tendono ad essere più negative nei confronti degli altri in generale. È probabile che chi esce poco sia anche molto selettivo per quanto riguarda le tipologie di persone con cui uscire. Se di base non ti piace chiunque tu incontri, dovrai fare uno sforzo per cancellare queste sensazioni. Inoltre, non avere un’immagine poco realistica di te stesso. Non ti fissare con l’idea che meriti di uscire solo con persone di un certo livello.

Non ti scoraggiare troppo facilmente

A volte capita che tu venga presentato agli amici dei tuoi amici e speri di conoscere un nuovo gruppo di persone straordinarie. Poi però l’esperienza si rivela essere estremamente deludente. Potrebbe sembrarti di non entrare in sintonia con nessuno, o come se ti stessero ignorando di proposito. Dai a questo gruppo qualche altra chance, perché a volte hai veramente poche possibilità la prima volta che vi incontrate. È probabile che dobbiate affiatarvi un attimo prima di proseguire.

Non ti arrendere se qualcuno rifiuta il tuo invito perché impegnato o non è sicuro di poter venire. Prova di nuovo un’altra volta. Non saltare immediatamente alla conclusione che ti disprezza o che non ti considera una persona interessante. Presupponi sempre il meglio. Magari potrebbe non essere disponibile quella volta, ma questo non vuol dire che non abbia voglia di divertirsi assieme a te in futuro.

Quando incontri potenziali amici, cerca di essere realistico per quanto riguarda la tua importanza nelle loro vite e quanto tempo occorra per diventare loro amico. Molto probabilmente hanno già un loro circolo sociale e il loro mondo non finirà se non faranno amicizia anche con te. Per questo motivo, non ti scoraggiare se non verranno a bussare a casa tua per invitarti fuori il giorno dopo che li hai conosciuti.

A volte semplicemente le cose non vanno come avresti sperato. Passate del tempo assieme e il tuo nuovo potenziale amico potrebbe essere interessato ad uscire assieme a te in futuro, ma per qualche strana ragione la cosa non si realizza. Potrebbe essere troppo impegnato, avere già abbastanza amici o non crede che possiate essere abbastanza compatibili. Succede a chiunque e non ci puoi fare niente.

Devi avere pazienza

Nelle giuste condizioni, puoi farti una vita sociale in poco tempo, come quando ti trasferisci in una nuova città, entri in una squadra e subito fai amicizia con chiunque.

Altre volte la cosa può richiedere molto tempo. Può passare un po’ di tempo prima di avere la possibilità di incontrare persone con cui sei compatibile. Dopo di che, potrebbero passare alcuni mesi prima di iniziare a frequentare con costanza alcuni di loro. Dopo un anno o più la vostra amicizia può finalmente essere considerata autentica. Molto spesso è richiesto molto tempo per passare dal vedersi una volta al mese, ad uscire con qualcuno per tre volte alla settimana.

Firma Marco Lombardo

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 4.4/5 (14 votes cast)
Come fare amicizia e crearsi una vita sociale (parte 2), 4.4 out of 5 based on 14 ratings

3 Replies to “Come fare amicizia e crearsi una vita sociale (parte 2)”

  1. Ciao Marco, ho letto il tuo articolo e l’ho trovato davvero utile. Devo ammettere di ritrovarmi molto nelle descrizioni che dai sulle “persone timide”. Ho appena iniziato l’universitá e questa volta vorrei sbloccarmi e trovare un modo per allargare la mia cerchia di amicizie. Sono stata delusa piú volte, ma nonostante la mia immensa timidezza sento il bisogno di aprire la mente e di fare nuove conoscenze. Cosa mi consigli? Grazie in anticipo

  2. Ma quali tecniche? Ma questo articolo non dice praticamente niente!
    Cioè, come muoversi IN PRATICA? Boh ancora non lo capisco

Rispondi